Ultime Notizie
Piscina Comunale: domande frequenti » In conseguenza alla ricezione di una nota del comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Milano, ricevuta il 3 luglio 2018, con la quale si esprimeva parere contrario al rilascio del certificato di prevenzione incendi, mercoledì 4 luglio il Sindaco di Vimercate Francesco Sartini ha firmato una diffida che ha imposto la sospensione delle attività in corso, chiedendo al gestore di garantire la custodia e la manutenzione della struttura fino alla riconsegna. Leggi il comunicato stampa relativo alla chiusura dell'impianto. Domande frequenti Abbiamo raccolto alcune delle domande più frequenti poste in questi giorni dai Cittadini in seguito alla chiusura della piscina di Vimercate Cosa devo fare se sono abbonato al nuoto libero presso la piscina o se ho iscritto i miei figli a uno dei campi estivi organizzati da In Sport a Vimercate?In Sport SRL SSD ha predisposto un piano di organizzativo per venire incontro alle esigenze di iscritti e utenza libera cercando di limitare al massimo possibili disagi. Leggi il comunicato stampa della società sportiva con tutte le informazioni.Quali altri campi estivi sono organizzati nella nostra Città?Clicca sul link per visitare la pagina riassuntiva di tutti i centri estivi organizzati a Vimercate.La chiusura della piscina si poteva evitare?No, non si poteva. Il 3 luglio 2018 il Sindaco ha ricevuto la comunicazione con la quale il Comando dei Vigili del Fuoco di Milano lo informava del parere contrario al rilascio del certificato prevenzione incendi, senza concedere ulteriori possibilità. In assenza di questo documento non sussistono le condizioni per tenere aperto l’impianto.Non si poteva tenere aperta almeno la vasca esterna per garantire lo svolgimento dei campi estivi? La possibilità è stata presa in considerazione, ma anche in questo caso la risposta è no, perché il funzionamento della vasca esterna è legato a strutture che si trovano all’interno dell’impianto natatorio. Anche ammettendo di indiv...
Ambrosia: i provvedimenti per limitare la diffusione e la proliferazione » E’ stata pubblicata l’ordinanza a firma del Sindaco Francesco Sartini per la prevenzione dell'allergia da polline di Ambrosia.Questa pianta appartiene alla famiglia delle composite ed è una pianta erbacea con foglie frastagliate, fusto di colore verde e peloso e fiori che si estendono sopra le foglie di colore verdastro e giallo.Il suo periodo di fioritura va dalla fine di luglio alla fine di ottobre: la pollinazione più intensa è da metà agosto a metà settembre periodo nel quale produce grandi quantità di polline, per cui fortemente allergizzante. L'ambrosia cresce, di preferenza, sui terreni coltivati a cereali una volta effettuato il raccolto, sui terreni incolti, sulle aree verdi abbandonate, sulle aree industriali dismesse, sulle terre smosse dei cantieri, sulle banchine stradali, sulle rotatorie e spartitraffico, sulle massicciate ferroviarie, sugli argini dei canali, sui fossi ed in generale su tutte le aree abbandonate e semi-abbandonate, nonché sui campi coltivati con semine rade quali il girasole e la soia.Di qui il provvedimento del Sindaco che chiede a diversi soggetti (ai proprietari e/o conduttori pubblici e privati di terreni incolti o coltivati, proprietari di aree agricole, aree verdi incolte e di aree industriali dimesse, agli amministratori di condominio e ai conduttori di cantieri edili e per infrastrutture viarie) di farsi carico, oltre che di una vigilanza molto attenta, di periodici e puntuali interventi di manutenzione e pulizia. In particolare di effettuare gli sfalci prima della maturazione delle infiorescenze (abbozzi di infiorescenza 1-2 cm) e assolutamente prima dell’emissione di polline. Pertanto si deve intervenire su piante alte mediamente 30 cm, con un’altezza di taglio più bassa possibile. Gli sfalci devono essere eseguiti nei seguenti periodi:-  I° sfalcio ultima settimana di luglio-  II° sfalcio fra la fine della seconda decade e l’inizio della terza decade di agostoSono previste sanzioni pecuniarie in caso di non ottemperanza...
“In forma nel parco”: tenersi in forma all’aperto » Dal 18 giugno al 3 agosto e dal 3 al 7 settembre al Parco Sottocasa ritorna “In forma nel parco” nella stessa formula degli anni precedenti: frequenza gratuita e la possibilità di scegliere due percorsi GREEN e BLUE.Fondamentale come sempre la collaborazione con le associazioni come il CAI di Vimercate, l’ASD Bergamo 33 e Muoviti ad Arte ASD che permettono la realizzazione di questa attesa iniziativa.I PERCORSIIl percorso GREEN è strutturato secondo attività nei parchi e in percorsi cittadini; chi sceglie questo percorso svolgerà attività di movimento anche sul territorio cittadino e nelle frazioni, chi viceversa sceglie il percorso BLUE svolgerà attività più circoscritte all’interno del parco Sottocasa.Due gli orari disponibili la mattina dalle ore 10.00 alle ore 11.00 (dal lunedì al giovedì) e il pomeriggio dalle ore 18.30 alle ore 19.30 (dal martedì al venerdì).Nell’opuscolo in distribuzione a Spazio Città o disponibile sul sito internet comunale sono indicati il calendario suddiviso per data o per attività.Alcuni esempi del percorso BLUE sono: zumba, pilates, GAG, tai chi, total body. Mentre per il percorso GREEN troviamo attività a corpo libero, con elastico e in movimento, mobilità e tonificazione.Il punto di ritrovo è il Parco Sottocasa accesso da via Galbussera o per le camminate con il CAI nei punti indicati sul programma.Accesso libero e adesione obbligatoria presentando la dichiarazione di esonero di responsabilità direttamente agli istruttori da ritirare a Spazio Città.

Visitare Vimercate

PDF  Stampa  E-mail 

 

A SPASSO PER VIMERCATE

santo stefanoVimercate, pur avendo tutte le caratteristiche dell'operosa cittadina brianzola, ha saputo conservare e valorizzare un patrimonio storico artistico di alto valore, sviluppando nuove potenzialità culturali e turistiche e mantenendo un ruolo di riferimento per tutta l'area circostante.
L'itinerario che proponiamo parte da Piazza Marconi, dove si trova la stazione di interscambio del trasporto pubblico, posta a fianco della Galleria Marconi, edificio a destinazione commerciale progettato dall'architetto Mario Botta.
statua MUSTLasciandosi il grande edificio in mattoni rossi alle spalle, si attraversa via Galbussera per dirigersi verso la centralissima via Vittorio Emanuele II, non senza aver gettato uno sguardo alla propria sinistra per ammirare la nuova area ex Bassetti, riqualificazione di un'area dismessa nella quale le linee liberty dello storico edificio industriale, parzialmente conservato, si fondono con quelle moderne dei nuovi edifici e con il verde che abbellisce la grande piazza del Linificio.
Percorrere via Vittorio Emanuele II, la via principale della Città, è un po' come salire su una macchina del tempo: mentre si ammirano le vetrine dei negozi si incontrano la neoclassica Villa Sottocasa (sede del MUST museo del territorio), la medievale Chiesa Plebana di Santo Stefano, il parco Trotti che introduce all'omonimo Palazzo Trotti, che dietro l'ottocentesca facciata nasconde all'interno i propri tesori (preziosi soffitti a cassettoni e affreschi in stile barocchetto).
A metà del proprio percorso, via Vittorio Emanuele incrocia la bellissima via Cavour che, attraverso edifici storici di pregio (fra cui l'Oratorio di Sant'Antonio, con i suoi affreschi quattrocenteschi) ci conduce al Ponte di San Rocco, unico esempio lombardo di ponte fortificato medievale.

torri bianchevilla sottocasa

Visita il sito del MUST museo del territorio
per scoprire altri possibili itinerari vimercatesi


Sperimenta il tour virtuale di Palazzo Trotti

Guarda Vimercate con gli occhi dei vimercatesi

 

 

COME ARRIVARE A VIMERCATE

IN AUTOMOBILE
Da Milano: tangenziale est direzione Usmate Velate - uscita Vimercate Nord, Vimercate Centro e Vimercate Sud.
Da Como e da Varese: autostrade A8 o A9 - A Milano prendere la A4 in direzione Venezia -  uscire al casello di Agrate - prendere la tangenziale est direzione Usmate Velate e uscire a Vimercate Sud, Vimercate centro o vimercate Nord.
Da Bergamo e da Brescia: autostrada A4 direzione Milano - uscire al casello di Agrate e seguire le indicazioni per Vimercate. Oppure uscire al raccordo con la tangenziale est, direzione Usmate Velate, e uscire a Vimercate Sud, Vimercate centro o Vimercate Nord.

CON I MEZZI PUBBLICI
Da Milano: Dalle stazioni Fs di Porta Garibaldi e Centrale, treni in direzione Carnate, Bergamo o Lecco (sempre via Carnate) - Scendere alla stazione Fs di Arcore - Da lì, la linea Z319 o Z320
MM2 (metropolitana linea 2 verde) fino al capolinea di Cologno Nord - Poi autobus NET linea Z322 (Cologno Nord - Trezzo sull'Adda) o Z323 (Cologno Nord - Vimercate).
Da Lecco: Treni Fs in direzione Milano - Scendere alla stazione Fs di Arcore - Da lì, linea Z319 o Z320.
Da Bergamo e da Brescia: Treni Fs in direzione Milano, via Carnate - Scendere alla stazione Fs di Arcore - Da lì linea Z319 o Z320
Da Monza e da altre località: consultare il sito www.trasporti.regione.lombardia.it


CARTINA DELLA CITTA'

Consulta la mappa di Vimercate sul sito della Geoplan

 vai su apple store e scarica Imb

Se hai un iPhone, iPad o iPod touch puoi scaricare iMB, la app gratuita che porta sul tuo telefonino una vera e propria guida multimediale dedicata ai servizi e agli eventi della provincia.

 

 

 

Bookmark and Share

Comune di Vimercate - Piazza Unità d'Italia, 1 - 20871 Vimercate (MB) - Tel 039.66591 Fax 039.6084044
Email: spaziocitta@comune.vimercate.mb.it - PEC: vimercate@pec.comune.vimercate.mb.it - P.I. 00728730961 - C.F. 02026560157

Valid HTML 4.01 Strict CSS Valido!