Ultime Notizie
XXVIII Sagra della Patata: la festa continua! » La Sagra della Patata continua!A essa si aggiunge la notte medievale per un altro week end pieno di appuntamenti a Vimercate.Ecco il calendario (potrebbero esserci lievi variazioni, quindi tenetevi aggiornati utilizzando i contatti segnalati in fondo a questo post).Venerdì 22ore 19:00: apertura punti di ristoro del Circolo Culturale Orenese in Piazza San Michele e nel parcheggio sterrato di Via Rota, di fronte all’Oratorioore 20:30: spettacolo di Claudio Battaa seguire musica da ballo, sempre in Piazza San MicheleSabato 23dalle 16:00 arriva la Notte Medievale di Vimercate!Domenica 24ore 8:00 (fino a sera): apertura mercatini enogastronomici e hobbystici per le vie di Orenoore 12:00 (per tutto il giorno): apertura dei punti di ristoro del Circolo Culturale Orenese in Piazza San Michele e nel parcheggio sterrato di Via Rota, di fronte all’Oratorioore 20:45: premiazione della patata più pesante della 28ma sagra della patataa seguire: estrazione della lotteria e poi Vascombriccola e Bandaliga in concerto, sempre in Piazza San MicheleIl circolo culturale orenese vi aggiorna in tempo reale con il suo sito e i suoi profili social.Pagina facebook dedicata alla sagrahttps://www.facebook.com/events/2027352684165553Twitter per gli aggiornamenti in tempo realehttps://twitter.com/ccoreneseSito del circolo culturale orenesehttp://circoloculturaleorenese.orgIstantanee su Instagram (la bellissima foto che abbiamo utilizzato per questo post è presa da lì)https://www.instagram.com/circoloculturaleorenese/Archivio fotografico (in costruzione) su Flickrhttps://www.flickr.com/circoloculturaleorenese
Ginnastica dolce: dal 2 ottobre parte la stagione 2017/18 » L’Assessorato allo Sport conferma l’inizio delle attività del corso di “Ginnastica Dolce – over 55” con la collaudata formula nella quale è possibile frequentare il corso in diverse sedi della città e in diversi giorni.Il corso è aperto a tutti i residenti con età superiore ai 55 anni e come sempre sono confermato le quote di  110 € per la frequenza bisettimanale e di € 60 per la frequenza monosettimanale. Il costo è comprensivo della quota assicurativa. Nel dettaglio le sedi dei corsi e gli orari: - Centro (1) Palestra L. Da Vinci lunedì e mercoledì dalle 8.30 alle 11.45 - 4 turni - Oreno Palestra Don Zeno Saltini martedì e giovedì dalle 9.15 alle 10.50 - 2 turni - Ruginello Palestra G. Ungaretti lunedì e giovedì dalle 9.00 alle 9.45 - Velasca Palestra L. Valtorta martedì e giovedì dalle 8.15 alle 9.00 - Zona Nord Palestra I. Calvino martedì dalle 14.45 alle 15.30 (mono settimanale) - Centro (2) Palestra A. Manzoni giovedì dalle 14.45 alle 15.30 (mono settimanale) Le iscrizioni verranno raccolte in due giornate presso la Sala Consiliare di Palazzo trotti in piazza Unità d’Italia 1, dalle 9.00 alle 12.00 nei giorni di lunedì 25 settembre per i corsi tenuti in centro (1) e martedì 26 settembre per i corsi tenuti nelle frazioni di Oreno, Ruginello,Velasca, zona Nord e Centro (2). Per iscriversi è necessario presentare il certificato medico che attesti l’idoneità fisica a svolgere attività motoria. Tutti gli iscritti al corso potranno usufruire della convenzione con il centro TORRI SPORT s.r.l. di Vimercate per il rilascio del certificato di buona salute oppure rivolgersi al proprio medico curante. Inizio delle lezioni lunedì 2 ottobre Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Sport al numero 039.66.59.467
Bonus Idrico » BrianzaAcque e Comune di Vimercate insieme per aiutare le famiglie più disagiate. Con il “bonus idrico” sarà possibile ottenere uno sconto sulla bolletta del consumo dell'acqua per tutte le famiglie con attestazione ISEE inferiore a 18.000 €Tre le tipologie di sconto suddivise in base all'ISEE: € 150,00 in presenza di un indicatore ISEE compreso tra € 0,00 e € 6.000;€ 100,00 in presenza di un indicatore ISEE compreso tra € 6.000,01 a € 12.000,00€ 50,00 in presenza di un indicatore ISEE compreso tra € 12.000,01 e € 18.000.(fino ad esaurimento fondi)COME FARE PER OTTENERLORitira a Spazio Città o scarica qui il modulo DA QUANDODall’11 al 30 settembre è possibile presentare la domanda di assegnazione del bonus idricoDOVELa domanda può essere presentata a Spazio Città via Papa Giovanni XXIII, 11 dal lunedì al venerdì 8.00 - 19.00; giovedì 8.00 - 21.00, sabato 8.30 - 12.30REQUISITI DI ACCESSO- dichiarazione ISEE in corso di validità inferiore a € 18.000,00- copia del documento d’identità del richiedente l’agevolazione- per i cittadini comunitari: attestazione di regolarità di soggiorno- per i cittadini extracomunitari: copia del permesso di soggiorno in corso di validità (o documentazionecomprovante l’avvenuta richiesta di rinnovo)UTENZA PRIVATA- copia dell’ultima bolletta idrica dell’intestatario del contrattoUTENZA CONDOMINIALE- copia dell’ultima bolletta idrica del condominio da richiedere all’Amministratore e/o al soggetto cheprovvede alla ripartizione dei consumi- dichiarazione dell’Amministratore e/o del soggetto che provvede alla ripartizione dei consumi condominialiprevista nella parte dedicata del modulo di BrianzaAcque. Invitiamo i cittadini a presentare la domanda già corredata delle fotocopie della documentazione da presentareINFORMAZIONISpazio Città - Numero Verde 800.012.503

Sostegni economici

PDF  Stampa  E-mail 

 

Assegno nucleo familiare concesso dai Comuni

È un assegno concesso in via esclusiva dai Comuni e pagato dall’Inps, per le famiglie che hanno figli minori e che dispongono di patrimoni e redditi limitati; viene erogato mensilmente al nucleo familiare per tredici mensilità.

Hanno diritto all’assegno per il nucleo familiare dei Comuni:
i nuclei familiari composti da cittadini italiani e dell’Unione europea residenti, da cittadini di paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo, nonché dai familiari non aventi la cittadinanza di uno stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;

i nuclei familiari composti almeno da un genitore e tre figli minori (appartenenti alla stessa famiglia anagrafica), che siano figli del richiedente medesimo o del coniuge o da essi ricevuti in affidamento preadottivo. Il requisito della composizione del nucleo non si considera soddisfatto se uno dei tre figli minori, quantunque risultante nella famiglia anagrafica del richiedente, sia in affidamento presso terzi;
nuclei familiari con risorse reddituali e patrimoniali non superiori a quelle previste dall’indicatore della situazione economica equivalente (I.S.E.E.) valido per l’assegno. Per l’anno 2015 l’ISEE è pari a 8.555,99  euro.

LA DOMANDA
Deve essere presentata al Comune di residenza entro il termine perentorio del 31 gennaio dell’anno successivo a quello per il quale è richiesto l’Assegno al nucleo familiare (ANF).
Deve essere accompagnata da una dichiarazione sulla composizione e sulla situazione economica del nucleo familiare (I.S.E.E.) in corso di validità.
I requisiti devono essere posseduti dal richiedente al momento della presentazione della domanda; i soggetti che presentano la domanda nel mese di gennaio dell’anno successivo a quello per il quale è richiesto l’assegno, devono fare riferimento ai requisiti posseduti alla data del 31 dicembre immediatamente precedente.
Il Comune, riscontrata la sussistenza di tutti i requisiti, con proprio provvedimento dispone il mandato di pagamento all’Inps dandone contestuale comunicazione al cittadino richiedente.
L’Inps provvede al pagamento con cadenza semestrale posticipata (entro il 15 luglio e il 15 gennaio). I dati riguardanti il mandato di pagamento devono essere ricevuti almeno 45 giorni prima della scadenza del semestre.
Il Comune che ha concesso il beneficio è competente per i controlli e per gli eventuali provvedimenti di revoca.

QUANDO SPETTA
Spetta in presenza di:
nucleo familiare composto almeno da un genitore e tre figli minori (appartenenti alla stessa famiglia anagrafica), che siano figli del richiedente medesimo o del coniuge o da essi ricevuti in affidamento preadottivo;
risorse reddituali e patrimoniali del nucleo familiare non superiori a quelle previste dall’indicatore della situazione economica equivalente (I.S.E.E.) valido per l’assegno.

DECORRENZA E TERMINE DEL DIRITTO
Il diritto decorre dal 1° gennaio dell’anno in cui si verificano le condizioni prescritte dalla legge, salvo che il requisito rappresentato dalla presenza di almeno tre figli minori si sia verificato successivamente. In quest’ultimo caso decorre dal primo giorno del mese in cui il requisito è stato soddisfatto.

Il diritto all’assegno cessa: Dal 1° di gennaio dell’anno in cui viene a mancare il requisito del valore dell’indicatore I.S.E.E. oppure dal 1° giorno del mese successivo a quello in cui viene a mancare il requisito relativo alla composizione del nucleo.

QUANTO SPETTA
L’importo dell’assegno è annualmente rivalutato sulla base della variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati. Per l’anno 2016 l’importo è pari in misura intera a euro 141,30 mensili.

Scarica il modulo per la richiesta dell'assegno familiare.

 



Assegno di maternità
L'assegno di maternità può essere richiesto da cittadine italiane, comunitarie o extracomunitarie in possesso di carta di soggiorno, residenti a Vimercate. L'indennità può essere richiesta per ogni figlio nato (al parto gemellare spettano due assegni), per ogni minore adottato o in affidamento preadottivo dalle madri che non benificiano del trattamento previdenziale dell'indennità di maternità o che fruiscano di un'indennità inferiore a quella dell'assegno.
Altro requisito richiesto riguarda la situazione economica I.S.E., che non deve essere superiore a quanto fissato dall'INPS (per esempio per l'anno 2014 e con un nucleo familiare di tre componenti, il limite è fissato a € 35.256,84).
L'assegno va richiesto al comune di residenza, improrogabilmente entro sei mesi dalla nascita del bambino o dall'ingresso in famiglia in caso di adozione e viene pagato direttamente dall'INPS.
Il richiedente, unitamente alla domanda, deve presentare la dichiarazione sostitutiva unica (modulo ISEE), inerente i redditi del proprio nucleo familiare.

L'assegno va chiesto al comune di residenza, improrogabilmente entro sei mesi dalla nascita del bambino o dall’ingresso in famiglia in caso di adozione o affido preadottivo  e viene pagato dall'INPS.

L'importo  dell'assegno per tutto il 2016 è pari a € 1.694,45 (€ 338,89 mensili per cinque mesi).

Per ottenere il suddetto assegno il cittadino richiedente, unitamente alla domanda, deve presentare l'ISEE  (prevista dal D.L. 31 marzo 1998, n. 109, come modificato dal D.L. 3 maggio 2000, n. 130) valevole per la richiesta di prestazioni sociali agevolate.

 

Scarica il modulo per la richiesta dell'assegno di maternità.

Ricordiamo che esiste anche un assegno di maternità dello Stato che  può essere richiesto presentando domanda all'INPS, entro sei mesi dalla nascita o dall'adozione. Per ulteriori informazioni e per scaricare la domanda è possibile consultare il sito dell'INPS.


Le domande per gli assegni e i contributi devono essere presentate ai Servizi Sociali del Comune di Vimercate (Galleria di piazza Marconi, 7: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 12; giovedì dalle 16 alle 18. Telefono: 039/66.59.460 o 039.66.59.459).
Per il ritiro dei moduli e per ulteriori informazioni è possibile rivogersi anche a Spazio Città (Via Papa Giovanni XXXIII: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì dalle 8 alle 19; giovedì dalle 8 alle 21; sabato dalle 9 alle 13) numero verde 800.012.503.

 

Bookmark and Share

Comune di Vimercate - Piazza Unità d'Italia, 1 - 20871 Vimercate (MB) - Tel 039.66591 Fax 039.6084044
Email: spaziocitta@comune.vimercate.mb.it - PEC: vimercate@pec.comune.vimercate.mb.it - P.I. 00728730961 - C.F. 02026560157

Valid HTML 4.01 Strict CSS Valido!