Ultime Notizie
Dote Scuola 2017-2018 » Regione Lombardia ha confermato anche per l'anno scolastico 2017-2018 il sistema di contributi Dote Scuola, che si articola in due componenti: “Buono scuola” e “Contributo per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica”. Il contributo consiste in un buono virtuale elettronico finalizzato a contribuire ad alcune spese scolastiche. Le domande devono essere presentate solo on line fino alle alle ore 17 del 15 giugno 2017. Per chi ha necessità del supporto dell’Ufficio Educazione e Formazione la scadenza è il 14 giugno entro le ore 17.30. Per essere ammessa, la domanda deve essere protocollata: chi non possiede Carta Regionale dei Servizi (CRS) o altra carta dotata di firma digitale deve rivolgersi all’Ufficio Educazione e Formazione; chi invece possiede CRS o Carta Nazionale dei Servizi può procedere in autonomia. Per avere le informazioni dettagliate è necessario consultare questi documenti:- Istruzioni sintetiche su requisiti per presentare la domanda, spese ammesse al contributo e come presentare la domanda;- Decreto di Regione Lombardia n. 4005 del 7 aprile 2017;- Allegato al Decreto di Regione Lombardia, con le caratteristiche dei contributi e i requisiti di ammissione. Per ulteriori informazioni è a disposizione l'Ufficio Educazione e Formazione, presso la Biblioteca Civica (ingresso da via Ponti angolo via Battisti) - tel. 039.66.59.453/4, aperto il lunedì e il venerdì dalle 9.00 alle 12.00, il mercoledì dalle 9.00 alle 17.30.   //
Asili nido anno educativo 2017/2018: contributi alle famiglie per il sostegno delle rette » Anche per il prossimo anno educativo l’amministrazione Comunale con la delibera di Giunta approvata il 7 aprile scorso  ha deliberato le "Modalità e criteri per l'erogazione di sostegni economici alle famiglie per l'accesso ai servizi di asili nido-anno educativo 2017/18”.Come già avvenuto lo scorso anno sono stati stanziati a bilancio delle risorse economiche destinate alle famiglie sottoforma di contributi per la frequenza degli asili nido di Vimercate accreditati.Confermata inoltre la stessa modalità di partecipazione alla domanda che sarà definita in base al reddito ISEE e che comunque non deve essere superiore a 25.000 €.Tre le fasce:  la prima con ISEE fino a € 10.000, la seconda  fascia con ISEE da € 10.001 a € 18.000 e ultima con ISEE da € 18.001 a € 25.000.Nel dettaglio i contributi saranno per tre fasce:- la 1^ fascia un contributo mensile € 370 pari a n. 14 contributi full time e n. 2 contributi mensili da € 185 per la frequenza part time; - per la 2^ fascia un contributo mensile € 300 per n. 12 contributi full time e n. 3 contributi mensili da € 150 per la frequenza part time.- per la 3^ fascia un contributo mensile € 250 per n. 11 contributi full time e n. 3 contributi mensili da € 125 per la frequenza part time. Si precisa che per ogni fascia è stato individuato un numero massimo di "contributi alla frequenza", fermo restando che le somme che risultassero eventualmente inutilizzate su una fascia saranno utilizzate su fasce di maggior richiesta;Inoltre per ciascuna fascia di reddito ISEE la precedenza è data al reddito inferiore e gli esuberi passano alla fascia successiva.Il contributo verrà erogato dal Comune di Vimercate direttamente agli asili nido a seguito di rendicontazione mensile delle presenze.Le domande potranno essere presentate dal 18 aprile al 20 maggio 2017 presso Spazio Città in via Papa Giovanni XXIII,11.Scarica il modulo di iscrizioneScarica l'elenco dei nidi accreditati Maggiori informazioni: Numero Verde 800.012.503   ...
Smaltimento eternit e nuova copertura con fotovoltaici, agevolazioni fino al 65% » L'inail ha pubblicato un bando dedicato alle imprese che intendono sostituire la copertura in eternit con una nuova copertura installando un impianto fotovoltaico. Il bando Inail (scadenza 5 giugno 2017) è destinato a qualunque categoria di impresa per ogni settore e dimensione e prevede la concessione di contributi a fondo perduto in conto capitale pari al 65% delle spese ammesse per la sostituzione della copertura in eternit,  per un’agevolazione massima di € 130.000.I soggetti destinatari dei contributi sono quelle Imprese che, al momento della domanda, possiedono alcuni requisiti:- Avere attiva l’unità produttiva per la quale intende realizzare il progetto; - Iscrizione al Registro Imprese o all’Albo Imprese Artigiane; - Non essere in liquidazione volontaria o sottoposta a procedure concorsuali; - Essere assoggettata ed in regola con gli obblighi contributivi; - Non aver chiesto né ricevuto altri contributi sul progetto oggetto della domanda; - Non aver ottenuto il provvedimento di ammissione sui bandi INAIL 2013, 2014, 2015; - Non aver ottenuto il provvedimento di ammissione al finanziamento per il Bando FIPIT 2014. Oltre al bando inail c'è la possibilità di usufruire della NUOVA SABATINI TER che consiste nel contributo in conto interessi ad abbattere del 2,75% il tasso applicato ai seguenti interventi finanziari per l'acquisto di un impianto fotovoltaico:– FINANZIAMENTO BANCARIO a medio termine (massimo 5 anni) sul 100% del valore del bene, concesso da istituti convenzionati;– LEASING a medio termine (massimo 5 anni) sul 100% del valore del bene, concesso da INTERMEDIARI convenzionati.Anche in questo caso i soggetti destinatari dei contributi sono quelle Imprese che, al momento della domanda abbiano una sede operativa in Italia e siano regolarmente costituite ed iscritte nel Registro delle imprese.

Piano Generale del Traffico Urbano

PDF  Stampa  E-mail 

Panorama delle Torri Bianche Il Piano Generale del Traffico Urbano (abbreviato come PGUT), previsto dall'art. 36 del nuovo Codice della strada, è uno strumento importante che indaga le criticità, individua i fabbisogni, fissa gli obiettivi di miglioramento ed offre un ventaglio di risposte tra le quali insieme scegliere.
Il PGTU è costituito da un insieme coordinato di interventi per il miglioramento delle condizioni della circolazione stradale nell'area urbana, dei pedoni, dei mezzi pubblici e dei veicoli privati, realizzabili e utilizzabili nel breve periodo e nell'ipotesi di dotazioni di infrastrutture e mezzi di trasporto sostanzialmente invariate.
 
I tecnici della società CI.TRA. incaricati dall'Amministrazione Comunale hanno redatto il Piano Generale del Traffico Urbano suddiviso in due capitoli:
- quadro conoscitivo e rapporto sulle criticità.
- rapporto finale i risultati delle simulazioni modellistiche
 
CAPITOLO 1 - QUADRO CONOSCITIVO E RAPPORTO SULLA CRITICITA'
 
- Indagini di mobilità: rilevamenti automatici
- Indagini di mobilità: conteggi automatici
- Indagini di mobilità: interviste
- Indagini di mobilità: indagini sulla sosta
- Indagini di mobilità: dati ISTAT
 
Tavole grafiche:
- TAV 1: Inquadramento macrourbanistico della rete dei trasporti - stato di fatto e progetto
- TAV 2: La classificazione funzionale della rete stradale - stato di fatto
- TAV 3: La classificazione delle rete stradale da codice della strada - stato di fatto
- TAV 4: Schemi di circolazione: stato di fatto
- TAV 5: La rete delle piste ciclabili
- TAV 6: L'offerta del Trasporto Pubblico Locale - stato di fatto
- TAV 7: Traffico giornaliero medio al cordone e valori ai nodi nell'ora di punta
- TAV 8: Analisi dell'incidentalità
- TAV 9: Disciplina della sosta
- TAV 10: Rilievo della sosta - diurno
- TAV 11: Rilievo della sosta - notturno
- TAV 12: Ricostruzione modellistica dello stato di fatto - flussi assegnati
- TAV 13: Ricostruzione modellistica dello stato di fatto - rapporto flusso/capacità e ritardi nelle intersezioni
- TAV 14: Stato di attuazione degli interventi del PGTU del 1998
- TAV 15: Criticità
 
CAPITOLO 2 - RAPPORTO FINALE
Risultati delle simulazioni modellistiche
 
Rapporto finale
- parte 1
- parte 2
 
- Risultati delle simulazioni modellistiche:
- parte 1
- parte 2
- parte 3
- parte 4
- parte 5
- parte 6
- parte 7
- parte 8
- parte 9
 
Tavole grafiche:
- TAV 16: Classificazione funzionale della rete stradale - progetto scenario intermedio
- TAV 17: Classificazione funzionale della rete stradale - progetto lungo periodo
- TAV 18: Classificazione da codice della rete stradale - progetto lungo periodo
- TAV 19: Proposta di strategie di intervento
- TAV 19-1: proposte di intervento_ambito 1
- TAV 19-2: proposte di intervento_ambito 2
- TAV 19-3: proposte di intervento_ambito 3
- TAV 19-4: proposte di intervento_ambito 4
- TAV 19-5: proposte di intervento_ambito 5
- TAV 19-6: proposte di intervento_ambito 6
- TAV 19-7: proposte di intervento_ambito 7
- TAV 19-8: proposte di intervento_ambito 8
- TAV 20: Particolareggiato SP2
- TAV 21: Accessibilità Esslunga / Isola Ecologica
- TAV 22: Aree vecchio Ospedale / Cava Cantù
- TAV 23: Approfondimenti intersezioni
- TAV 24: Simulazione dello scenario intermedio - flussi assegnati
- TAV 25: Simulazione dello scenario intermedio - rapporto flusso capacità e ritardi nelle intersezioni
- TAV 26: Simulazione dello scenario di Progetto PGT - flussi assegnati
- TAV 27: Simulazione dello scenario di Progetto PGT - rapporto flusso capacità e ritardi nelle intersezioni

 

Bookmark and Share

Comune di Vimercate - Piazza Unità d'Italia, 1 - 20871 Vimercate (MB) - Tel 039.66591 Fax 039.6084044
Email: spaziocitta@comune.vimercate.mb.it - PEC: vimercate@pec.comune.vimercate.mb.it - P.I. 00728730961 - C.F. 02026560157

Valid HTML 4.01 Strict CSS Valido!