Ultime Notizie
Piscina Comunale: domande frequenti » In conseguenza alla ricezione di una nota del comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Milano, ricevuta il 3 luglio 2018, con la quale si esprimeva parere contrario al rilascio del certificato di prevenzione incendi, mercoledì 4 luglio il Sindaco di Vimercate Francesco Sartini ha firmato una diffida che ha imposto la sospensione delle attività in corso, chiedendo al gestore di garantire la custodia e la manutenzione della struttura fino alla riconsegna. Leggi il comunicato stampa relativo alla chiusura dell'impianto. Domande frequenti Abbiamo raccolto alcune delle domande più frequenti poste in questi giorni dai Cittadini in seguito alla chiusura della piscina di Vimercate Cosa devo fare se sono abbonato al nuoto libero presso la piscina o se ho iscritto i miei figli a uno dei campi estivi organizzati da In Sport a Vimercate?In Sport SRL SSD ha predisposto un piano di organizzativo per venire incontro alle esigenze di iscritti e utenza libera cercando di limitare al massimo possibili disagi. Leggi il comunicato stampa della società sportiva con tutte le informazioni.Quali altri campi estivi sono organizzati nella nostra Città?Clicca sul link per visitare la pagina riassuntiva di tutti i centri estivi organizzati a Vimercate.La chiusura della piscina si poteva evitare?No, non si poteva. Il 3 luglio 2018 il Sindaco ha ricevuto la comunicazione con la quale il Comando dei Vigili del Fuoco di Milano lo informava del parere contrario al rilascio del certificato prevenzione incendi, senza concedere ulteriori possibilità. In assenza di questo documento non sussistono le condizioni per tenere aperto l’impianto.Non si poteva tenere aperta almeno la vasca esterna per garantire lo svolgimento dei campi estivi? La possibilità è stata presa in considerazione, ma anche in questo caso la risposta è no, perché il funzionamento della vasca esterna è legato a strutture che si trovano all’interno dell’impianto natatorio. Anche ammettendo di indiv...
Ambrosia: i provvedimenti per limitare la diffusione e la proliferazione » E’ stata pubblicata l’ordinanza a firma del Sindaco Francesco Sartini per la prevenzione dell'allergia da polline di Ambrosia.Questa pianta appartiene alla famiglia delle composite ed è una pianta erbacea con foglie frastagliate, fusto di colore verde e peloso e fiori che si estendono sopra le foglie di colore verdastro e giallo.Il suo periodo di fioritura va dalla fine di luglio alla fine di ottobre: la pollinazione più intensa è da metà agosto a metà settembre periodo nel quale produce grandi quantità di polline, per cui fortemente allergizzante. L'ambrosia cresce, di preferenza, sui terreni coltivati a cereali una volta effettuato il raccolto, sui terreni incolti, sulle aree verdi abbandonate, sulle aree industriali dismesse, sulle terre smosse dei cantieri, sulle banchine stradali, sulle rotatorie e spartitraffico, sulle massicciate ferroviarie, sugli argini dei canali, sui fossi ed in generale su tutte le aree abbandonate e semi-abbandonate, nonché sui campi coltivati con semine rade quali il girasole e la soia.Di qui il provvedimento del Sindaco che chiede a diversi soggetti (ai proprietari e/o conduttori pubblici e privati di terreni incolti o coltivati, proprietari di aree agricole, aree verdi incolte e di aree industriali dimesse, agli amministratori di condominio e ai conduttori di cantieri edili e per infrastrutture viarie) di farsi carico, oltre che di una vigilanza molto attenta, di periodici e puntuali interventi di manutenzione e pulizia. In particolare di effettuare gli sfalci prima della maturazione delle infiorescenze (abbozzi di infiorescenza 1-2 cm) e assolutamente prima dell’emissione di polline. Pertanto si deve intervenire su piante alte mediamente 30 cm, con un’altezza di taglio più bassa possibile. Gli sfalci devono essere eseguiti nei seguenti periodi:-  I° sfalcio ultima settimana di luglio-  II° sfalcio fra la fine della seconda decade e l’inizio della terza decade di agostoSono previste sanzioni pecuniarie in caso di non ottemperanza...
“In forma nel parco”: tenersi in forma all’aperto » Dal 18 giugno al 3 agosto e dal 3 al 7 settembre al Parco Sottocasa ritorna “In forma nel parco” nella stessa formula degli anni precedenti: frequenza gratuita e la possibilità di scegliere due percorsi GREEN e BLUE.Fondamentale come sempre la collaborazione con le associazioni come il CAI di Vimercate, l’ASD Bergamo 33 e Muoviti ad Arte ASD che permettono la realizzazione di questa attesa iniziativa.I PERCORSIIl percorso GREEN è strutturato secondo attività nei parchi e in percorsi cittadini; chi sceglie questo percorso svolgerà attività di movimento anche sul territorio cittadino e nelle frazioni, chi viceversa sceglie il percorso BLUE svolgerà attività più circoscritte all’interno del parco Sottocasa.Due gli orari disponibili la mattina dalle ore 10.00 alle ore 11.00 (dal lunedì al giovedì) e il pomeriggio dalle ore 18.30 alle ore 19.30 (dal martedì al venerdì).Nell’opuscolo in distribuzione a Spazio Città o disponibile sul sito internet comunale sono indicati il calendario suddiviso per data o per attività.Alcuni esempi del percorso BLUE sono: zumba, pilates, GAG, tai chi, total body. Mentre per il percorso GREEN troviamo attività a corpo libero, con elastico e in movimento, mobilità e tonificazione.Il punto di ritrovo è il Parco Sottocasa accesso da via Galbussera o per le camminate con il CAI nei punti indicati sul programma.Accesso libero e adesione obbligatoria presentando la dichiarazione di esonero di responsabilità direttamente agli istruttori da ritirare a Spazio Città.

Per gli stranieri

PDF  Stampa  E-mail 

Cittadini del mondoPer gli stranieri che necessitano di informazioni, consulenza e orientamento in merito a tutti gli aspetti legati all’ingresso e al soggiorno sul territorio italiano, offertasociale mette a disposizione gli sportelli del  Progetto Stars (Sistema Territoriale per l'integrazione culturale ).

La rete Stars offre informazioni e consulenza sulla normativa italiana in materia immigrazione (procedure per la regolarizzazione; richiesta/rinnovo del permesso e della carta di soggiorno; procedure per il ricongiungimento familiare, richieste riconoscimento della cittadinanza) garantendo, per la soluzione dei casi urgenti e complessi, il contatto diretto e l’accompagnamento allo Sportello Unico della Prefettura, all’Ufficio Stranieri della Questura di Milano e ai Commissariati di zona.

Gli sportelli Stars offrono anche un servizio di promozione della pari opportunità di accesso ai servizi socio-sanitari.

PROGETTO  STARS
Facilitazione e integrazione cittadini stranieri

NB: a partire da lunedì 4 settembre lo sportello STARS si trova presso la palazzina comunale di via Ponti 15

Orari

lunedì 15-19
mercoledì 16-19
venerdì 16-19

Telefono: 347-1025870
(numero attivo solo durante gli
orari di apertura dello sportello)
Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Maggiori informazioni sul sito di Offertasociale


Consulta l'lenco completo degli sportelli Stars

 


ALTRE INFORMAZIONI UTILI


 

Cittadini stranieri che desiderano prendere la residenza a Vimercate

Occorre presentarsi presso gli sportelli di Spazio Città presentando i seguenti documenti:

  • il codice fiscale
  • permesso o carta di soggiorno (per chi proviene da Paesi esterni alla Comunità Europea
  • il cittadino straniero che si trasferisca dall’estero con la famiglia deve esibire inoltre atti rilasciati dalle competenti autorità, tradotti e legalizzati, che ne dimostrino la composizione. In caso contrario i vari componenti risulteranno conviventi nella stessa famiglia, senza che vengano specificate le relazioni di parentela.

Tutti i titolari di patente di guida italiana e gli intestatari di veicoli immatricolati in Italia (siano essi cittadini italiani o stranieri) devono produrre i dati relativi alla patente e il numero di targa dei mezzi loro intestati. Spazio città provvederà ad inoltrare alla Motorizzazione Civile tali dati. Gli interessati riceveranno per posta dalla Motorizzazione gli adesivi riportanti il nuovo indirizzo, da applicare ai documenti.

 


 

Certificato di idoneità alloggiativa

Che cos'è

E' un documento che attesta che l'abitazione rientra nei parametri minimi previsti dalla legge per gli alloggi di edilizia residenziale.
L'alloggio infatti deve essere adeguato dal punto di vista igienico-sanitario e abbastanza grande per il numero di persone che ci vivono. Questi i requisiti che deve rispettare:
Mq 29 -> massimo 1 persona
Mq 34 -> massimo 2 persone
Mq 44 -> massimo 3 persone
Mq 61 -> massimo 4 persone
Mq 71 -> massimo 5 persone

Chi ne ha bisogno
I cittadini extracomunitari che vogliono ottenere:
- l'inserimento al lavoro (lavoro subordinato)
- il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta soggiorno).

Come ottenerlo
Per richiedere il certificato di idoneità alloggiativa è necessario presentarsi personalmente presso gli uffici della Polizia Locale con la richiesta di idoneità alloggiativa e la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per idoneità alloggiativa (potete ritirarli a Spazio Città, oppure scaricarli entrambi cliccando sui link).

Altri documenti necessari:

  • carta di identità, permesso di soggiorno e passaporto (gli originali in visione e le fotocopie da trattenere).
  • due marche da bollo da € 14, 62.
  • contratto di compravendita, affitto o di comodato d’uso dell’appartamento, registrato e in corso di validità (gli originali in visione e le fotocopie da trattenere).
    Oppure, se si è ospiti, dichiarazione di ospitalità, contratto compravendita / affitto / comodato d’uso registrato a nome dell’ospitante e in corso di validità, bisogna presentare la dichiarazione del titolare del contratto che dichiara di essere a conoscenza della richiesta del ceritificato di idoneità alloggiativa (potete scaricare il modulo nella sezione in alto a destra). Alla dichiarazione va allegata la fotocopia fronte retro del documento d’identità del titolare.
    Attenzione! Nel caso in cui l’alloggio sia di proprietà di più persone, è necessario esibire la dichiarazione di conoscenza e la fotocopia del documento d’identità di ogni proprietario.
  • originale e fotocopia della planimetria catastale in scala dell’appartamento (chiara e leggibile) che permette di calcolare mq totali, vani principali, vani accessori, porzioni di vani, scale, rampe, balconi ecc. Si consiglia di richiedere la planimetria all’amministratore del condominio o al proprietario.
  • Si può richiede la planimetria all’ufficio del Catasto presentandosi con il contratto di compravendita, se si è proprietari. Chi è in affitto deve avere una delega del proprietario dell’appartamento con fotocopia della carta di identità (il Polo Catastale del Vimercatese si trova in P.za Europa, 4A a Vimercate (ex complesso Bassetti); orari di apertura: dal lunedì al venerdì: dalle 9.00 alle 12.00; il giovedì dalle 14.30 alle 16.00; tel: 02.39431965; fax:  02.39431964).

  • certificazione di conformità (legge 46/90) degli impianti alimentati a gas metano e impianti elettrici nell’alloggio, rilasciata da un tecnico autorizzato (idraulico per l’impianto gas, elettricista per l’impianto elettrico). Alla dichiarazione di conformità bisogna allegare i requisiti tecnici professionali dell’installatore, cioè la visura camerale completa dell’impresa (iscrizione alla camera di commercio).
    Attenzione! tutti i fogli devono essere timbrati e firmati dal tecnico.


Riferimenti normativi

D. Lgs. N. 286 del 25/07/1998
Legge 46/90, successive modifiche e integrazione e regolamento di attuazione sugli impianti alimentati a gas metano e impianti elettrici.

L’amministrazione comunale ha il diritto di effettuare dei controlli.

 



Assistenza sanitaria ai cittadini stranieri - Ministero dell'interno

Per i cittadini stranieri, comunitari e non, l’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (S.S.N.) garantisce tutta l’assistenza sanitaria prevista dal nostro ordinamento e comporta parità di trattamento rispetto ai cittadini italiani, per quanto attiene all’obbligo contributivo, all’assistenza erogata in Italia dallo stesso S.S.N. ed alla sua validità temporale.

Leggi tutte le informazioni dal sito del Ministero dell'Interno.

 

Bookmark and Share

Comune di Vimercate - Piazza Unità d'Italia, 1 - 20871 Vimercate (MB) - Tel 039.66591 Fax 039.6084044
Email: spaziocitta@comune.vimercate.mb.it - PEC: vimercate@pec.comune.vimercate.mb.it - P.I. 00728730961 - C.F. 02026560157

Valid HTML 4.01 Strict CSS Valido!